Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Reddit

Kindle Oasis 2019

L'ultimo ebook reader di Amazon è come il vecchio ma ha la luce ambrata. Costerà meno - direte voi. Niente affatto.

RECENSIONE Online dal 1 agosto 2019 Discussione Leggi i commenti Tempo di lettura Circa 8-11 minuti
Video Recensione Kindle Oasis 2019

          L’idea di scrivere una recensione a Kindle Oasis 3 (2019) è di per sé un intento discutibile. La terza generazione del miglior ebook reader di Amazon è come la vecchia, con l’unica novità della luce ambrata in aggiunta a quella bianca. Amazon ha aggiunto i 12 LED colorati necessari, e ha ritoccato la batteria di circa 130 mAh per compensare l’autonomia (ma potrebbe essere una questione di stoccaggio). Poi ha pensato bene di riciclare il vecchio spacciandolo per nuovo. E senza ritoccare il prezzo di listino.

SCHEDA TECNICA

Schermo7 pollici 300 DPI / Vetro Gorilla Glass PannelloE-Ink Mobius / Touchscreen capacitivo Illuminazione25 LED / Regolazione intensità e temperatura / Programmabile HardwareCPU NXP i.MX7D Dual Core a 1 GHz / 512 MB RAM Archiviazione8 - 32 GB spazio interno TastiVolta pagina / On-off ConnettivitàWi-Fi n 2.4 GHz / Bluetooth / microUSB / 4G (opzionale) Batteria1130 mAh / 6 settimane stimate con luce a livello 13 e Wi-Fi spento Dimensioni159 x 141 x 8.4 - 3.4 mm / 850 grammi AltroImpermeabile IPX8 (60 minuti a 2 metri) / Telaio in alluminio anodizzato / Sensore luminosità
Scheda tecnica Kindle Oasis 2019
FIG. 1. Clicca per ingrandire.

La colorazione oro è più elegante, ma nasconde meno la sporcizia.

La buona novella

          Si potrebbe anche dire che l’investimento su Oasis era stato fatto nel 2016 e che adesso si può vivere di rendita, ma sarebbe solo una versione comoda della realtà. Oasis 2 è il mio ebook reader perché è il più veloce e perché è il più resistente: mi è caduto in ogni occasione, ha preso gli schizzi del mare tra gli scogli, ha sopportato, non senza farmelo notare, un viaggio in stiva nella tasca frontale del trolley, e non mi ha mai dato noie software. Gli ebook reader Kobo hanno altri vantaggi (dimensioni del display, supporto ai formati) ma sono più lenti e più bizzosi: non sono piacevoli quanto un Oasis. Non esistono ebook reader più piacevoli di un Oasis.

Questo è il lettore di chi è certo di leggere su Kindle, di chi è contento così e vuole restare così, di chi non ha pochi interessi per i fumetti e per i PDF, e di chi si vuol togliere lo sfizio dopo anni con gli occhi su pannelli E-Ink meno pregiati e con mani su pezzi di plastica opaca. In fin dei conti parliamo di 250 euro, un terzo di quel che la massa spende per uno smartphone da aggiornare dopo 12 mesi. Kindle Oasis costa 250 o 280 euro a seconda della memoria; la più pompata, con 4G integrato per sincronizzare sempre tutto, ovunque e senza SIM, e per accedere a Kindle Store - ma non al browser web integrato, costa 340 euro.

PXMMGR
Kindle Oasis 201971680 x 1264159 x 141 x 8.4188
Kobo Forma81920 x 1440160 x 178 x 8.5197
Tolino Epos7.81872 x 1404209 x 140 x 8.2260
Kobo Aura One7.81872 x 1404195 x 138.5 x 6.9230
Kobo Aura H2O 26.81430 x 1080172 x 129 x 8.8207
Kindle Paperwhite61448 x 1072167 x 116 x 8.2182
TAB. 1. Confronto tra ebook reader di medio formato.

Però no. Uscire a metà 2019 con una caratteristica che la concorrenza usa da tre anni (la regolazione della temperatura del colore è stata inserita su Kobo Aura One ad agosto 2016), e farla passare per una novità quindi approfittarne per rinfrescare il listino - mi dà fastidio. Andrebbe scartato solo per questo motivo. Amazon avrà fatto i suoi conti; Oasis 3 a 249 euro serve anche a rendere Kindle Paperwhite economico e imperdibile. “Guardate quante cose belle fa questo ebook reader. E ora guardate questo che è pressappoco simile ma costa un terzo. Iniziate con l’economico, poi si vedrà.”.

Kindle Oasis 3 a confronto con un libro
FIG. 2. Kindle Oasis 3 vs Lezioni di letteratura di Nabokov.

Ad essere cattivi, si può scrivere che Kindle Oasis 3 prende in giro chi ha comprato l’edizione 2017. Ci era stata data una prospettiva elitaria mentre adesso ci sentiamo in mezzo ad una messa in scena. E scrivo queste righe di amarezza mentre guardo la nuova temperatura del colore pressoché identica a certa carta ingiallita, senza dover pensare alla sua regolazione perché posso programmarla per il tramonto come faccio con lo smartphone mentre mi godo ancora una volta la rifrazione della luce più omogenea sul mercato. Qui è impossibile vedere l’origine dei LED.

Su Kindle Oasis 3 l’interfaccia è veloce quasi quanto un tablet di qualche anno fa. Un tempo era un di più, ma adesso mi fa piacere girare su Kindle Store o scrivere note senza aspettare i comodi del lettore. Tutte le funzioni di sempre, qui, sono migliori: l’ingrandimento con le dita, il sottolineare, l’organizzare i contenuti, anche il navigare sulle pagine web. E poi il WordWise, il traduttore per frasi e non solo parola per parola, il controllo genitori, la velocità della rotazione quando si cambia mano. Non ho nulla di nuovo da dire sull'autonomia o sulla velocità di cambio pagina; dovrebbe essere uno dei miglioramenti di questa edizione, ma io non vedo differenze. Al contrario mi sembra che il sensore di luminosità del nuovo sia più reattivo.

Kindle Oasis 2019: porta microUSB
FIG. 4. Porta microUSB e LED.
Kindle Oasis 2019: tasti VoltaPagina
FIG. 3. Pulsanti VoltaPagina.
Kindle Oasis 2019: tasto di accensione
FIG. 2. Tasto di accensione.

Conclusioni

          Questo è davvero l’ebook reader migliore sul mercato. Ma è arrivato il momento di impuntarsi e rifiutare la Wi-Fi n a 2.4 GHz, la microUSB (!), il Bluetooth spento perché manca l’integrazione con Audible in Italia. Io sono un cliente Audible e vorrei usare l’ebook reader per ascoltare e memorizzare gli audio come fa un qualsiasi americano. Due anni fa avevamo comunque un tornaconto. Oggi ci siamo abituati. E pretendiamo qualcosa di nuovo. È chiaro, e lo dico per non essere frainteso, che Oasis 2019 è consigliato a chi non ha il modello precedente e vuole fare un salto di qualità.

L'illuminazione gialla fa la differenza? Certo che sì! Una volta provata guardata è evidente il suo vantaggio rispetto all'azzurrino freddo dall'altra (che fino a qualche istante prima ci sembrava calda e giallina, mentre ora è di uno stancante che mai). Chi legge tantissimo a letto, la sera al buio, dovrebbe usare un eReader con questa tonalità di colore per riposare meglio. Non conosco le mosse di Kobo ma in questo momento, all'ultimo giorno di luglio, non c’è di meglio sul mercato. Tutti gli altri possono restare così e scartarlo, quasi per principio. Si legge anche altrove e, per fortuna, le parole restano quelle.

Video Recensione Kindle Oasis 2019