25 novembre 2019

Carnemonìa

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Reddit

Ascolta “Carnemonìa (o, nero di mummia).” su Spreaker.

Ho registrato Il Mordente 46 parlando a braccio per quasi quaranta minuti; poi ho cambiato idea e ne ho fatto un podcast spezzettato di diciassette. E credo che questa sensazione di incoerenza si senta parecchio. Ma va bene così, perché dove è scritto che serve per forza un filo? O non posso io, dalla pesantezza dei miei quasi-quaranta-anni, usare l’attrezzatura che mi ritrovo a casa (e, in questo periodo, è tanta roba) per registrare e poi proporre un audio storto, come mi va di dire?

Ma comunque eccomi qua ad anticiparvi di cosa si parla in questo mordente. A memoria: NordVPN, la registrazione audio di quel che ho detto a IABForum 2019, il MacBook Pro 16, i microfoni del MacBook Pro da 16 con una bella prova di registrazione in diretta, la corsa con il metronomo, il perché del mettersi in proprio, le scapole degli altri. E sicuramente altro che adesso mi sfugge. Anzi, no, eccolo qua: del nero di mummia.

«Accanto ai pigmenti più noti, accanto alle terre rare e alle pietre macinate, alcuni pittori sono soliti comprare una sostanza scura, tanto costosa quanto macabra: si tratta della riduzione in polvere di mummie egizie, il cui contrabbando risale in Occidente ai tempi delle crociate. La chiamano “carnemonìa”, nome che ne rivela l’origine umana e mortuaria, e il suo successo cresce nei secoli tanto che viene commercializzata addirittura come farmaco, da ingerire o da annusare, in maniera simile al tabacco.»

È tratto da Da Cromorama, di Riccardo Falcinelli. C’è un link più in basso.

Poi. La promozione dello sponsor di questa puntata è in linea con i tempi moderni. In una settimana nella quale non si parlerà altro che di Black Friday, uno sconto del 70% sul piano triennale di NordVPN, con un mese gratuito in omaggio, non è male. E c’è di peggio, dai. Ma prima di lasciarvi a cose scritte meglio di questa mia bozza, ringrazio quel ragazzo che l’altro giorno ha riconosciuto la mia reticenza dallo spammare link di affiliazione durante questi giorni di offerte. Qualcuno l’ha notato! Ma se siete di buon cuore e volete passare dal mio link prima di comprare ogni-cosa-su-amazon, vi sarò debitore. Trovate il banner a destra o sotto, che siate su PC o su smartphone.

È tutto. Come al solito potete mandare un messaggio vocale (o di testo, se siete timidi introversi) al 3518516089 su Whatsapp o Telegram. I messaggi servono per chiedere spiegazioni, proporre argomenti, restare in contatto. Se volete, possiamo restare in contatto. Seguono i consigli di questa settimana.

Consiglio:

Nuova newsletter

Ti segnalo le nuove recensioni e poche altre cose. Circa due e-mail al mese e niente spam, parola mia.

Iscriviti Ora